MARsite

Il Bosforo e Istanbul aree di svolgimento di MARsite

Enti: Partecipano 21 partner da tutta Europa e INGV

Descrizione: Progetto di ricerca finanziato dalla comunità europea nel 7° programma quadro, call per i “Supersites”. Partecipano 21 partner da tutta Europa e INGV è stata presente ricoprendo vari ruoli, fra questi, la Sezione di Palermo ha ricoperto quello di coordinamento della geochimica e di alcune attività marine.

Il progetto MARsite identifica nella regione di Marmara un “supersite” (aree regio­nali selezionate esposte a minacce geologiche) e rientra nell’ambito delle iniziative europee finalizzate a facilitare il recupero, l’integrazione e l’accesso sistematico a tecniche di telerilevamento e raccolta di dati in situ per migliorare l’efficienza del monitoraggio di questo tipo di eventi e per indirizzare gli sforzi della ricerca garantendo così la condivisione e il migliore utilizzo dei dati.

Tra le regioni del bacino mediterraneo per le quali i terremoti rappresentano una grave minaccia per lo sviluppo sociale ed economico, la zona intorno al Mar di Marmara presenta un elevato livello di pericolosità sismica essendo tra l’altro anche una delle aree più densamente popolate di Europa.
Per più di due millenni la regione di Marmara è stato, infatti, il crocevia tra est e ovest ed è sempre stata una regione abitata in modo continuo. Per tale ragione il catalogo di sismicità storica è continuo e relativamente completo. Il periodo medio di ritorno di un evento ad alta intensità (Io = VIII-IX) è di circa 250-300 anni, l’ultimo evento di questo tipo risale al 1766. Un evento catastrofico di que­sta portata, si prevede nella regione di Marmara con una probabilità superiore al 65% in 30 anni.

Per questa regione il progetto MARsite si pone l’obiettivo di indagare nuovi concetti di mitigazione e gestione del rischio, partendo dallo stato dell’arte della valutazione e della mitigazione del rischio sismico a livello europeo e utilizzando attività di monitoraggio di lungo periodo svolte sia a terra che in mare.
MARsite mira a coordinare gruppi di ricerca con diverse competenze scientifiche (dalla sismologia all’ingegneria, alla geochimica dei gas) in un’attività di monito­raggio globale sviluppata sia nel Mar di Marmara che nelle aree circostanti.
La raccolta e l’interpretazione dei dati multidisciplinari raccolti porteranno all’in­dividuazione di modelli teorici e pratici che potranno fornire informazioni utili e necessarie agli end users.

Durata: Dal 01/11/2012 al 31/10/2015

Responsabile: Dr. Paolo Favali

marsite.eu