Chi siamo

L’istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Ente Pubblico di Ricerca, é istituito con decreto legislativo n. 381 del 20.09.1999 e diventa operativo nel gennaio 2001, è vigilato dal Ministero dell’Istuzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e svolge la sua attività in stretto contatto con il Dipartimento della Protezione Civile e con tutte le autorità preposte alla gestione delle emergenze, sia su scala nazionale che a livello locale e regionale.

La creazione del nuovo ente avviene con l’obiettivo di raccogliere in un unico polo le principali realtà scientifiche nazionali nei settori della geofisica e della vulcanologia, attraverso la confluenza di organi di ricerca già operanti in questi settori.

All’INGV è affidata la sorveglianza sismica e vulcanica, attraverso l’installazione e la gestione di reti di monitoraggio tecnologicamente avanzate per il controllo dell’intero territorio nazionale e del bacino del Mediterraneo.

L’attuale sezione INGV di Palermo, nasce dall’acquisizione di un preesistente organismo scientifico: I’istituto di Geochimica dei Fluidi (I.G.F.) del Consiglio Nazionale delle Ricerche dove venivano svolte le seguenti attività:

  • Geochimica dei fluidi in aree vulcaniche;
  • Geochimica dei fluidi in aree sismiche;
  • Ricerche geochimiche nel settore della geotermia;
  • Studi metodologici di monitoraggio geochimico dei fluidi ai fini di ricerche per la conoscenza e la salvaguardia dell’ambiente.

Oggi la Sezione INGV di Palermo, oltre a portare avanti queste attività, partecipando a progetti di ricerca sia internazionali che nazionali e collaborando con istituzioni italiane e straniere, attraverso la stipula di accordi e convenzioni, svolge attività di monitoraggio geochimico dei vulcani attivi sul territorio nazionale.

La Sezione di Palermo; è particolarmente attenta alla diffusione della cultura scientifica attraverso pubblicazioni, sviluppo di programmi di didattica e di divulgazione delle geoscienze e attività formative in collaborazione con le università, per lo svolgimento di tesi di laurea, di master e di Dottorato di Ricerca.