Stromboli

Durante la crisi del 2002-2003 sono state registrate variazioni nei parametri geochimici monitorati (aumento del flusso di CO2 dai suoli, variazione dei rapporti isotopici di 3He/4He e d13CCO2 nei gas fumarolici e nella falda). Le variazioni, registrate già qualche mese prima dell’inizio dell’eruzione, sono compatibili con la risalita di batch di magma non ancora degassato. Una nuova risalita di magma è stata identificata prima del parossisma del 5 aprile 2007. Anche durante l’eruzione...
Altro

Vulcano

Vulcano - monitoraggio periodico Sull’ isola di Vulcano vengono svolte indagini mensili e bimestrali per la misura dei parametri chimico-fisici, della composizione chimica ed isotopica delle acque di falda e dei fluidi fumarolici, e la stima del flusso diffuso di CO2 alla base del cratere La Fossa. Prospezioni bimestrali in 6 siti di campionamento per la misura dei principali parametri chimico fisici delle acque termali e determinazioni del chimismo e della composizione isotopica delle...
Altro

Vesuvio

L’attività di monitoraggio del Vesuvio prevede il campionamento trimestrale di 9 pozzi e 3 sorgenti ubicati sui fianchi dell’edificio vulcanico. Sui campioni viene effettuata l’analisi chimica dell’acqua (elementi maggiori) e dei gas disciolti (H2, O2, N2, CO, CH4, CO2, H2O). Al momento del prelievo sono misurati i principali parametri chimico-fisici: temperatura, pH, Eh, conducibilità elettrica.
Altro

Pantelleria

Campagne bimestrali per il campionamento di acque termali da sorgenti e pozzi e di gas liberi in aree fumaroliche. determinazione della composizione chimica ed isotopica delle acque e dei gas disciolti della falda (15 punti di campionamento). determinazione della composizione chimica ed isotopica dei gas campionati in aree fumaroliche ed in aree a degassamento anomalo (3 punti di misura). Presso il lago Specchio di Venere è installata una stazione automatica per il monitoraggio contin...
Altro

Panarea

Sull’isola di Panarea vengono campionate le emissioni gassose sottomarine e le acque termali rilasciate dal campo esalativo subacqueo. Le aree esalative principali sono localizzate tra gli isolotti di Bottaro e Lisca Bianca, oltre che sulla spiaggia della Calcara. Vengono determinate le composizioni chimiche ed isotopiche delle acque e dei gas disciolti della falda e dei gas rilasciati delle aree esalative sottomarine.
Altro

Ischia

Campagne bimestrali per il prelievo di campioni di acque termali da sorgenti e pozzi e di gas liberi. determinazione della composizione chimica ed isotopica delle acque e dei gas disciolti della falda (15 punti di campionamento). determinazione della composizione chimica ed isotopica dei gas campionati in aree fumaroliche ed in aree a degassamento anomalo (3 punti di misura); prospezioni per la misura del flusso diffuso di CO2 dai suoli.
Altro

Etna

Etna - Monitoraggio discreto Nell’area etnea vengono effettuate campagne mensili e bisettimanali per il campionamento dei fluidi vulcanici (acque e gas). Parametri chimico-fisici delle acque e analisi della composizione chimica ed isotopica delle acque e dei gas disciolti nella falda attraverso campionamenti effettuati con frequenza mensile su 12 siti; Prospezioni mensili per la stima del flusso diffuso di CO2 dai suoli in 3 settori dell’edificio etneo (Paternò, Zafferana-S. Venerina e ...
Altro

Campi Flegrei

La Sezione di Palermo effettua due campagne di campionamento, delle fumarole Bocca Grande e Bocca Nuova. Viene determinata la composizione chimica (He, H2, CO, CO2, N2, O2) ed isotopica (3He/4He, δ13C) della fase gassosa ed anche la composizione isotopica (δ18O e δD) del vapore fumarolico.
Altro